Il territorio del Val di Noto

Il Val di Noto o Vallo di Noto, era un’area geograficamente ben definita delimitata dai fiumi Salso e Dittaino ad ovest e dal fiume Simeto a nord; fu anche sede amministrativa del Regno di Sicilia, sin dall’arrivo dei normanni e fino alla sua abolizione, che avvenne con regio decreto nel 1812. Comprendeva le odierne province di Siracusa, Ragusa e parte delle province di Enna, Caltanissetta e Catania.

Provincia di Ragusa

La provincia di Ragusa (Libero Consorzio Comunale di Ragusa) comprende 12 comuni. Ospita tre siti Patrimonio UNESCO, precisamente le città di Ragusa, Modica e Scicli.

Approfondisci
Provincia di Siracusa

La provincia di Siracusa (Libero Consorzio Comunale di Siracusa) comprende 21 comuni ed è bagnata dal Mar Ionio e dal Mar Mediterraneo.

Approfondisci
Provincia di Enna

La provincia di Enna (originariamente Castrogiovanni, oggi Libero Consorzio Comunale di Enna) comprende 20 comuni. Sita al centro della Sicilia, è l'unica provincia senza sbocchi sul mare. Insiste sul suo territorio Piazza Armerina, dal 1997 Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.

Approfondisci
Provincia di Caltanissetta

La provincia di Caltanissetta (Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta) si estende su una superficie di 2.138,37 km², conta circa 270.000 abitanti e comprende 22 comuni.

Approfondisci